Area Riservata

:: User
:: Password
Registrati

 Utenti On-Line 100

12^ Duathlon “Città dello Zafferano”

Francesco SECCI - Lunedì 2 Aprile 2012 22:50


Si è svolta domenica 1°Aprile la dodicesima edizione del Duathlon "Città dello Zafferano", prova valevole per l’assegnazione del titolo regionale assoluto di Duathlon sulla distanza Sprint (5 km di corsa, 20 di bici e 2,5 di corsa). Numeri da record in quest'edizione, una Start list di tutto riguardo con la presenza dei più forti triathleti isolani. La gara degli Assoluti è stata preceduta dal duathlon Kids riservato alle categorie giovanili di età compresa tra gli 8 ed i 13 anni. Come società non potevamo mancare. Una giornata caldissima ha accolto i 136 atleti partecipanti di cui 17 donne fra le quali spicca la presenza di Alice Capone, argento ai campionati europei U23 e della cagliaritana Valentina Carta del team Stradivari Cremona, mentre, in ambito maschile il plurimedagliato Fabrizio Baralla, il tre volte campione italiano S3 Carlo Ennas, la medaglia di bronzo 2011 di triathlon Olimpico Gianni Curridori della società ospitante, Cassese Pasquale e Tramonte Fabio del Team Tri Sassari. La zona cambio è situata presso il parco Ronaldi. L'organizzazione curata dalla società Sangavinese Fuel Triathlon è ineccepibile. A soli 7 giorni dalla maratona di Barcellona decido di assaporare questa nuova esperienza e con il compagno Tato ci presentiamo ai blocchi di partenza. Non ho pretese di alcun genere sapendo di soffrire non poco le corte distanze per il tipo di allenamento effettuato negli ultimi mesi ma decido comunque di affrontare la gara con il sorriso. Puntuale la partenza 5 minuti dopo quella femminile. Sono le ore 16:45. Il ritmo è subito alto, non mi risparmio e spingo più che posso. I big creano subito il vuoto e presto il gruppone risulta essere sfilacciato. Percorriamo 4 giri all'interno del paese, velocissimi, non c'è tempo per pensare nè per tatticismi. Dopo neppure 17 minuti i primi sono in zona cambio. Percorro i 5000 in 20 minuti. Il mio compagno è distanziato di qualche centinaio di metri ma la sua gara è soltanto all'inizio. Entrambi sappiamo come andrà a finire. Sfruttando la sua esperienza è rapidissimo nel cambio ed eccellente nella frazione ciclistica. Impone subito la sua andatura recuperando il gap acquisito nella frazione podistica. Io al contrario, devo cercare di non perdere troppo tempo. Pedalo per i primi chilometri in solitaria. Finalmente riesco a raggiungere un gruppetto e a stare a ruota. Intravedo il mio compagno al giro di boa, rapidissimo, mi incita. Conclude la frazione in 31 minuti a oltre 38 di media ed io in 33 a 36 di media. Sono gli ultimi sforzi. Ancora 2,5 km. Davanti e bagarre. Percorro gli ultimi chilometri di questa gara dai ritmi massacranti. Il mio compagno è al traguardo con l'ottimo tempo di 1.02.32 (conferma dell'ottimo periodo di forma). Lo raggiungo 2 minuti dopo. Vince la gara il favorito Nicola Capra con il tempo di 55.55. Rispettivamente secondo e terzo Tramonte Fabio e Spano Alessandro.Soltanto quarto Baralla Fabrizio. Delusione invece per Curridori Giovanni che non è riuscito a bissare il successo della precedente edizione. In ambito femminile vince la favorita Capone Alice con un tempo di 1.02.04 seguita da Carta Valentina 1.04.37. Il tempo di dare uno sguardo alla classifica per venire a conoscenza della mia squalifica per aver posizionato in maniera scorretta la bicicletta in zona cambio.....Peccato. Come si dice in queste circostanze: l'importante è partecipare...(non ci credo neppure io.......)

Classifica Generale

Photo Gallery